Tappa 2: Krka National Park – Dubrovnik

Dedichiamo la mattinata in visita al parco del fiume Krka, che presenta un paesaggio di cascate su travertino molto simile a Plitvice, ma in piccolo; il traghetto ci lascia vicino alle cascate Skradinski, le più belle ma non le sole. Di qui una passeggiata risale verso altre cascatine passando per un borghetto di mulini e case dove vengono rappresentati i vecchi mestieri. L’ambiente è gradevole ma l’acqua non è pulitissima e, inevitabile per il periodo, neppure tanto abbondante.

Partiamo verso Dubrovnik dove arriviamo la sera, un po’ cotti. Capiremo durante il viaggio di ritorno che si tratta della settimana più calda del 2013… l’abitacolo dell’auto in coda alla dogana (fra Croazia e Bosnia) raggiunge i 56 gradi sotto il solleone! Arrivati a Dubrovnik lanciamo letteralmente la tenda al Camping Solitudo situato comodamente nel Babin Kuk e ben collegato al centro cittadino da frequenti autobus. Il campeggio offre molte piazzole ed è facile trovare un bel posticino ombreggiato. E’ però un po’ troppo caro per i pochi servizi che offre, voto 6 e mezzo.

 

Krka parco: 190 kn per due ???? (25 euro). Pranzo al Krka park: 142 Kn (18 euro) in due. Autostrada: 70 kn (9,5 euro). Autocamp Solitudo: 329 kn in due a notte (44 euro).

Skradin – Dubrovnik: 280 km

by Ilaria Stella

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*